i diari critici del Mabos

A partire da questo secondo appuntamento delle residenze Sense, istituita dal Mabos (Museo d’Arte del Bosco della Sila), particolare importanza ricoprirà la figura del critico d’Arte. Con “Achille e Nigra” partirà la sperimentazione di un percorso innovativo rispetto alla figura del critico d’arte attraverso una residenza che evidenzia, oltre il lavoro e la sperimentazione degli Artisti, il ruolo del critico d’arte nella contemporaneità. Il critico non sarà curatore degli artisti ma vivrà la residenza studiandoli nella loro essenza e nella produzione dell’opera. Il progetto delle opere sarà interamente progettato e prodotto dagli artisti. Questo nuovo approccio verrà documentato tramite una presentazione del critico di inizio residenza ed un successivo video-diario di bordo che sarà reso pubblico con cadenza giornaliera nelle ore serali. Una sorta di racconto di ciò che viene percepito sensorialmente e che proviene dall’emanazione artistica dei soggetti attivi (artisti) attraverso lo sguardo del ricevente (critico) immersi in uno spazio temporale di forte energia come il bosco della Sila, al di fuori della quotidianità.

L’operatività artistica della residenza “Achille e Nigra” verrà conclusa e presentata attraverso il lavoro del critico Nicoletti, il 31 luglio 2018 durante l’ultimo giorno della residenza che sarà seguita da una passeggiata tra i boschi del Mabos insieme agli artisti che mostreranno quanto prodotto in residenza.

il video di presentazione del critico che da appuntamento ai suoi video serali.

Ufficio stampa Mabos
luglio 2018, Sorbo San Basile
info@museomabos.com
www.museomabos.com

About the author: Ufficio Stampa