Sense | le residenze del Mabos

 

Il Mabos, museo d’Arte del bosco della Sila, a quasi un anno dall’inaugurazione e dopo un’intensa fase dedicata ad attività didattico-laboratoriali, torna a dedicarsi all’ARTE in senso stretto:
dallo spazio serra- laboratorio ci si sposta nel Bosco, fonte di ispirazione e pensiero.
Nascono così le residenze Sense.
Sono state ideate per esser diverse rispetto le tipiche residenze artistiche : sensazioni e sperimentazioni accompagnano la ricerca dell’artista e la sua produzione.
Il luogo magico della Sila che diventa un ritrovo per artisti; una guida verso sensazioni e sperimentazioni che travolgono chi si trova ad esprimere una produzione artistica o di chi ne fruisce in un successivo incontro.
I sensi, sono loro ad essere al centro delle residenze accompagnati dalla ricerca degli artisti i quali saranno affiancati da giovani critici d’arte in residenze parallele e complementari .
Il critico d’arte avrà la possibilità di vivere e conoscere l’artista osservandolo mentre produce, mentre pensa, mentre si confronta con altri artisti, con l’ambiente circostante e con la materia.
Vivendo a stretto contatto potrà non leggere semplicemente il risultato ma analizzare l’intero percorso artistico estrapolandone l’essenza.

Ufficio stampa Mabos
maggio 2018, Sorbo San Basile
info@museomabos.com
www.museomabos.com

About the author: Ufficio Stampa